loading

Ischgl Tirolo – Report

POSTED IN Reports COMMENTS 0

 

Il nostro amico Gianluca Ferro aka “ferrogia” di rientro da un week end in Austria, ci invia un report su Ischgl (bah come si pronuncia??) e ci racconta un pò questo bel paesino del Tirolo Austriaco. 

Sono appena tornato da un week-end in Austria e precisamente ad Ischgl (Tirol) (www.ischgl.com) Ischgl è un bellissimo paesino tirolese di montagna, costruito intorno all’ antico nucleo della chiesa gotica (sull’ isolotto del lago prosciugato che ora è la piana di Ischgl). La maggior parte delle costruzioni sono state realizzate negli ultimi 20 anni, ma in perfetto stile tirolese. La via centrale e le viuzze laterali sono pedonali.

La via principale ha vari negozi, di cui alcuni anche molto interessanti. Sono presenti 3 supermercati di medie dimensioni, 3 grandi negozi di articoli sportivi, più altri 3-4 più piccoli e diversi ristoranti non annessi agli alberghi.
Ma il vero punto di forza sono i bar-pub, le discoteche ed i molti locali apres-ski: ho visto talmente tanti ubriachi che ho avuto l’impressione di essere alla festa dell’ uva a Cupramontana, se non per il fatto che questi, a tarda notte, uscivano dai locali barcollando, ancora con gli scarponi ai piedi. Forse è anche per questo motivo che Ischgl viene soprannominata l’ “Ibiza delle Alpi”!

Ci sono, inoltre, molti centri benessere dove poter godere di bagno, sauna, idromassaggio, solarium, bagno turco, massaggi. Il più grande dovrebbe essere il SILVRETTA CENTER, anche se noi abbiamo preferito andare all’ Aquadome (www.aqua-dome.at) ad un oretta di strada, direzione Solden: un posto veramente sublime, difficile da descrivere.

Per quanto riguarda la neve, questa è stata soddisfacente come quantità e pressoché perfetta come qualità. Si andava dai 30 cm dei 1400 mt del paese di Ischgl al metro, e forse più, in quota (2800 mt). Il tempo è stato clemente, il primo giorno sole con temperature proibitive dai -10°C del giorno a -18°C della notte. Poi i giorni successivi è stato più nuvoloso, fortunatamente senza precipitazioni, ma la temperatura si è alzata portandosi vicino alla zero.

Gli impianti sono tutti nuovi, con seggiovie coperte da 4/6/8 posti. Dal paese partono 3 cabinovie: una da 4, una da 6 ed una da 24 posti. Sul versante svizzero c’ è addirittura una cabinovia a 2 piani.

Per collegare la parte “bassa” del paese con la partenza della cabinovia a 6 e 4 posti, è stato scavato un tunnel che attraversa trasversalmente l’intera località. Questo è dotato di 2 tapis roulant consecutivi per senso di marcia ed a metà percorso è presente anche un grande ascensore che conduce alla cima della collina, proprio davanti la Chiesa principale, arrivando proprio nel cuore del cittadina. Con questo tunnel, si può parcheggiare la macchina al momento dell’arrivo, per poi riprenderla solamente nel giorno della partenza (i parcheggi sono sotterranei e gratuiti per tutti). Un altro modo molto semplice per spostarsi è il Taxi, ce ne sono diversi e molti di questi sono pulmini. Quindi si può salire in tanti e spendere veramente poco, con 2 € si può essere “scorrazzati” dappertutto, un po’ come accade anche a Livigno.

Il comprensorio sciistico è il Silvretta Arena, ma il cuore è l’ Idalp, proprio sopra Ischgl. Idalp è una “pianura” a 2300 mt dove arrivano 2 delle 3 cabinovie dal paese. E’ qui che ad Aprile si svolge il famoso concerto sulla neve “Top of the mountain concert” che ospita stars di alto livello come Elton John, Jon Bon Jovi, Peter Gabriel, Tina Turner, Rod Stewart, Sting, Alanis Morisette. Il prossimo primo maggio sarà presente Alicia Keys. Il concerto è gratis per chi ha lo skipass, quindi per tutti. Quassù si può trovare di tutto, dal negozio di sport in alta quota, alla scuola sci, ad un mega ristorante: tutti i servizi possibili e immaginabili. I rifugi ,oltre a svolgere la loro funzione, sono vere e proprie meraviglie architettoniche. (Pardorama; Idalp; Alpenhaus; ecc). Qui si possono trovare i tipici piatti austriaci ed una vastissima scelta di tipologie di cibo: dal fast food, al ristorante, al bar, allo snack veloce a bordo pista.

Passando alle piste, queste si estendono per ben 238 km e sono tutte dotate di impianti per l’ innevamento artificiale. Il comprensorio sciistico permette di sconfinare fino in Svizzera (Samnaun).

Le piste sono larghe e molto lunghe, una arriva addirittura ad 11 Km. Ci sono 2 snowpark dove si possono trovare strutture di tutti i tipi, da quelle megagalattiche, da guardare con il naso in su, esclusivamente per i pro, a quelle accessibili a tutti.

Per comunicare, è necessario dimenticarsi dell’ Italiano: nessuno conosce la nostra lingua, ma tutti parlano perfettamente Inglese.

Quindi, se state pensando di trascorre un periodo sulla neve, il mio sincero consiglio è quello di tenere in considerazione anche Ischgl tra le possibili mete: NE VALE VERAMENTE LA PENA, NON VENE PENTIRETE!!


Alessandro, Cleto, Gianluca, Pietro, Mario, Renzo

 Testo e Foto: Gianluca Ferro 

 

 

Leave a Reply

<p class="must-log-in">You must be <a href="http://www.hoticesnowboard.it/wp-login.php?redirect_to=http%3A%2F%2Fwww.hoticesnowboard.it%2Fischgl-tirolo-report%2F">logged in</a> to post a comment.</p>

More Good Readin

Some other articles you will enjoy.